3.15.2007

 

L'uomo, la bestia più immonda che ci sia

Ho visto una pubblicità del WWF che ci invita a non estinguerci. Mi piacerebbe fosse così, ma dispero. L’uomo sta scientemente uccidendo l’umanità, lo sa e non fa assolutamente nulla per fermarsi. Parliamoci chiaro, lo sappiamo che le guerre sono fatte per espropriare ricchezze naturali che piano stanno esaurendosi, e già sappiamo che come oggi per il petrolio, domani le guerre si faranno per l’acqua.
Sarebbe troppo semplice, prima di sterminare popolazioni per rubarle l’acqua, trovare una soluzione per far tornare le piogge.
L’uomo non può farlo perché è solo un uomo, la bestia più immonda che ci sia.
Questa mattina in uno studio veterinario, sono stata dolcemente aggredita da un setter bianco e nero. Finita la dose di coccole di pragmatica mi sono distaccata e parlando col veterinario, ho scoperto che l’animaletto gli era stato consegnato qualche giorno fa, per essere soppresso, in quanto incapace di “puntare” la preda.
Il proprietario dopo avergli mutilato la coda, eliminato i testicoli (la bestiola ha ancora i punti di sutura) e dopo averlo sottoposto a varie angherie, avendolo dotato di chip non poteva certo abbandonarlo, e così ha pensato bene di farlo eliminare. Il veterinario si è ovviamente rifiutato, attivandosi per un’adozione, con la speranza che una persona idiota, passasse di là per sbaglio.
Ebbene, ci sono passata, ed ora Otto è qua con me, impaurito e puzzolente, reso nevrotico dai punti, e guardato con sospetto da Ciccio, il padrone di casa, che tre anni fa fu tirato fuori da un cassonetto, nel quale giaceva con tre fratellini e il cadavere della madre.
Per un attimo ho pensato – ma come fa un uomo a … - poi mi sono ricordata che l’uomo uccide, stupra, vende, sfrutta e maltratta persino i figli, e sono stata più felice ancora di aver accresciuto la mia famiglia, ovviamente naturale.

Rita Pani (APOLIDE)


Comments:
"L'uomo, la bestia e la virtù", diceva qualcuno...
Certamente molto più bestia che virtù.
Comunque, auguri per la famiglia che cresce!
 
Ti invidio un pò, io non ho più l'età (e il coraggio)di crescerne altri e poi vederli morire anche se di vecchiaia.
Ti invito a vedere le mie ultime piccole (mamma e figlia), me le sogno ancora e mi sveglio pieno di angoscia.
Da quando l'uomo ha deciso di non voler più far parte del "regno animale", è entrato a far parte del regno della Bestie! (lo ripeto spesso).
http://www.youtube.com/watch?v=9BSNYEGZgPQ
Ciao.
 
Beh,saluti da un altro idiota e in bocca al lupo (!) a te,a Otto e a Ciccio..
E saluti da Picchio,da Pulcher,e da Sirba,i primi due dalle verdi praterie che solo gli animali sanno meritare,pieni di alberi da "spisciolare",di gatti da rincorrere,di schifezze immonde sulle quali strofinarsi,di pozzanghere fangose e di tutto quello che anima il paradiso dei cani (mi ci vorranno? é il mio sogno!!); la terza dal giardino dei miei genitori,in cui tutti e tre,avanti con gli anni invecchiano serenamente e in armonia (beati loro!)...
Sarà una lezione di vita?
Mando a tutti un tenerissimo sorriso.
R.
 
Posta un commento

<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?