3.24.2007

 

Il mio Romanzo

Me la sono cercata. Ammetto d’essermi sentita lusingata, dalla vostra curiosità e dalle tante mail che ho ricevuto.

Non è poi così strano, il fatto che io abbia scritto un libro (in verità più d’uno), è strano semmai che io abbia trovato un editore curioso e coraggioso che abbia deciso di pubblicarmi, nonostante non abbia mai giocato a pallone, non sia una modella, non sappia cantare e non sia nemmeno fisicamente pappabile.

Voglio confessarvi che allo stupore di aver trovato un editore, sono stata stupita anche dalla benevolenza e dalla stima dimostratami da Pino Scaccia, che ha risposto immediatamente alla mia timida richiesta di una sua testimonianza che andrà a fare da postfazione al mio romanzo.

Il romanzo è una storia semplice, che racconta l’esistenza di chi si ostina a credere negli ideali, in un mondo che gli ideali li rigetta.

Ma non è – come scrive l’editore nella sua nota – sul genere“politico/impegnato” che potevano minacciarlo: niente schematismi ideologici, anche se una forte passione civile lo intride; niente bozzetti romantici e niente retorica; i personaggi, anche quando potrebbero diventare personaggi-simbolo, non sono mai macchiette – tutt’al più dei tipi, e tipi che si ricordano –, sono uomini e donne che vivono non un romanzo ma la vita – e poi si prolungheranno in noi, nelle emozioni che il romanzo suscita e regala - e hanno vizi e limiti e virtù di veri uomini e vere donne: qualche volta degni, qualche volta miserabili. Insomma, un romanzo vero, lontano da pose e atteggiamenti; un libro sincero che comunica a ogni pagina la sostanza umana dell’autrice prima ancora della sua abilità letteraria: la quale si attua qui dissimulandosi e dando corpo a una prosa «tutta cose», come sarebbe piaciuta a un Machiavelli o, per fare un nome meno solenne, a un Cecchi: il quale peraltro, dal canto suo, ne scriveva una assai meno disadorna.

Sì, dunque, esce il mio primo Romanzo. Non ho ancora le coordinate per un ordine o l’acquisto (grazie per avermele chieste) e quando le avrò, state certi che le posterò. Per ora mi basta la vostra attenzione, domani mi farebbe piacere un vostro commento … l’ho letto, mi è piaciuto oppure no.

Non si tratta di voler emergere, ed arrivare ( ma dove poi? ) si tratta solo di sapere di avere ancora qualcosa da dare.

Grazie ancora a tutti e non dite in giro che mi commuovo, ne va della mia reputazione!

Rita Pani (APOLIDE)


Comments:
Grande Rita, fammi sapere subito dove lo posso trovare!

Rob
 
Te l'ho già detto privatamente, te lo ripeto in pubblico: TE LO MERITI!
 
Non vedo l'ora di avere il "pargolo" tra le mani!

E magari a breve il... "fratellino"!
;-)
 
Sorellina,
lo sai che abbiamo sempre qualcosa da fare, piccole cose di ogni giorno, tipo salvare il mondo per i nostri figli e nipoti.

Anche piccole cose come il tuo romanzo potrebbero contribuire.

Se anche le formiche nel loro piccolo si incazzano (come diceva Marchesi) perche' non puo' servire anche un piccolo gesto?

Besos por todos
Carlos
 
Ciao Rita.
Ti faccio le mie più sincere congratulazioni per la pubblicazione del tuo nuovo romanzo, che ovviamente sono curioso di leggere.
Pertanto, fammi sapere dove potrei rintracciarlo dalle mie parti, in terra irpina. Grazie.
A presto
Lucio
 
Rita bella..fammi sapere urgentissimamente come acquistare la tua opera fuor d'ogni dubbio strameravigliosa!!!
Sono troppo contenta per te...davvero, te lo meriti a piene mani!
Bacione forte
Gisella
 
Posta un commento

<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?