11.07.2006

 

Il divertimento è inesauribile, la serietà no

Il divertimento è inesauribile, la serietà no. Jean Paul Richter

Strano, avrei giurato che dopo l’esito delle elezioni nella Regione Molise, che fa almeno diciotto abitanti, vinte dalla cdl, berlusconi avrebbe chiesto le dimissioni del governo, delegittimato dalla schiacciante sconfitta. Mi sbagliavo, infatti si è limitato a dichiarare: “'Il risultato delle regionali - ha detto - e' significativo anche a livello nazionale perche' dimostra che anche il Molise e' scontento del Governo Prodi, che è' il peggior governo avuto sinora''.

Durante gli anni del dominio barbarico berlusconiano i risultati elettorali furono catastrofici per la cdl, e grazie alla straordinaria memoria di Internet è possibile ancora trovare traccia delle spiegazioni tecnico-politiche che portarono alla disfatta del precedente governo: La commozione per la morte del Papa ha sicuramente fatto passare in secondo piano le elezioni e potrebbe aver allontanato dalle urne gli indecisi e coloro che di solito vanno ad ingrossare il numero degli astensionisti, che tra l’altro leggendo i giornali o guardando la tv non sono stati debitamente informati sulle elezioni”.

Il divertimento è inesauribile, la serietà no

Il ministro per i rapporti col parlamento (ma che razza di ministero è?) Vannino Chiti pervaso dalla nostalgia di Lascia o Raddoppia e Rischiatutto spara a zero sulla scandalosa immoralità della televisione quizzarola, che regala ingenti somme di danaro a chi non dimostra alcune capacità. Almeno prima il messaggio dei quiz era differente, invogliava a studiare. (Ci ha scritto davvero un libro su queste cose, signor ministro?) No perché a me vengono in mente quei direttori generali politicizzati, seduti di peso su una poltrona per fare una beata mazza da mane a sera, che magari demoliscono un ente fino ad allora produttivo e che poi vengono profumatamente risarciti per andare a far danni da un’altra parte. Ma se vogliamo restare in tema di TV, si potrebbe discutere sulla moralità delle trasmissioni culinarie, cinque o sei per tutti i giorni della settimana che sprecano cibo prezioso mentre la FAO stabilisce che sono 850 milioni (ottocentocinquantamilioni) le persone affamate nel mondo. Che male c’è se si vince alla lotteria? Signor ministro, il divertimento è inesauribile, la serietà no. Un operaio di un’impresa di conglomerati bituminosi guadagna circa 800 euro al mese, asfalta le strade sulle quali passiamo tutti, una “velina” guadagna 800 euro al giorno per sbatacchiare le chiappe davanti ad una telecamera, faccia un po’ lei.
Copio dal Corriere: Saddam di nuovo in aula per il genocidio curdo Secondo processo per il raìs, rischia un'altra condanna a morte. Rischia davvero un'altra condanna a morte? Certo immagino quanto debba essere preoccupato Saddam. Pregherà Allah perché sia condannato ad una pena minore, da scontarsi dopo la prima condanna a morte o viceversa? Che sia invece un modo per assecondare le richieste del condannato, senza però dare la parvenza d’aver in qualche modo ceduto? Prima lo impiccano e poi lo fucilano, così sono tutti più contenti.

Il divertimento è inesauribile …
Rita Pani (APOLIDE)

Comments:
E poi lo friggono...
 
che Saddam sia stato un dittatore sanguinario, vedere alla voce Kurdi.
quel che non mi spiego è la completa assenza del resto del mondo durante il suo processo.
Ora tutti a dire (pure Blair, forse si sta staccando dal suo alleato Bush in previsione delle prossime elezioni ...) che no, la pena di morte non è giusta e bidibim e badabam.
La Cina, dopo piazza Tien an Men, riuscì comunque ad entrare alle sue condizioni nel WTO, e della ex-jugoslavia se ne son scordati in tanti.
e non una voce contro dalla chiesa, fino ad ora.
 
Posta un commento

<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?