7.28.2006

 

La notte del “meteorismo”.

Mi sembrava oggi, il 10 Agosto.
Non si terrà nessuna manifestazione, ovviamente, nessun girotondo sulla spiaggia di Rimini, Capalbio o Costa Smeralda; nessuna protesta contro l’”insulto” e peggio ancora, non fioccheranno le dimissioni.
Sono proprio cambiati i tempi, così cambiati che guardo l’orizzonte, vedo l’Appennino e mi pare di scorgere le vele colorate di imbarcazioni miliardarie. Ho 40 anni, nemmeno una ruga sebbene non mi sia sottoposta a stregonerie chirurgiche, e me ne sento così tanti da stupirmi di stare ancora in piedi. Che tristezza quando i pensieri iniziano con: “Ti ricordi?”
“Ti ricordi quando il governo governava e l’opposizione si opponeva?” Era tanto, tanto tempo fa. Poi arrivò berlusconi, il governo devastava e l’opposizione valeva meno di una cippa così che non aveva nemmeno senso opporsi alla devastazione.
E venne Prodi, “la serietà” al governo. Il governo governava e si opponeva allo stesso tempo, l’opposizione attendeva che la fase del governo fosse appunto quella a loro favorevole, per accodarsi al trenino dell’amore sennò si limitava a dire “Non vale! Non vale!”, ma a parlare era bondi e non lo sentiva nessuno.
Con Prodi fu sempre più evidente anche la corrente politica del “lavamanismo” attuata dai finti comunisti estremi e falsamente radicali di Diliberto con l’astensione.
Diliberto è il martire laico che non volle ministeri per sé … (troppa fatica?)
Ti ricordi quando il governo governava? Ti ricordi quando l’opposizione si opponeva?
Poi venne Prodi e si portò anche Mussi. Dunque compagno Mussi, spiegami una cosa: tu sei il ministro per le università. I rettori protestano contro il governo. Tu stai dalla parte dei rettori. Non fa una piega.
Com’è che si chiamava il tuo programma, Romano? “ Per il bene dell’Italia? “ Se solo l’avessi saputo, quella notte, quella della vittoria sarei venuta sotto il TIR giallo (e guarda che non era proprio un bel colore a pensarci, eh?) a gridarti: “A Romà, facce ride!”
Ti ricordi quando il governo governava e… Poi venne berlusconi, e lo sappiamo, e poi Romano…
E venne anche Di Pietro che a voto finito enuncia in tono grave: “Dignità svenduta!”
Ora sarà che sono vecchia e comunista ma mi chiedo se Di Pietro abbia una sua dignità dal momento che non si dimette.
Oh! Quanto vorrei aver finito… Ma c’è anche il rifinanziamento delle guerre di pacificazione democratica che passa al Senato. L’unico punto positivo è che è passata con la fiducia, prassi instaurata dal barbarismo berlusconiano, il resto è drammaticamente aberrante. Avete letto i giornali stamani? Dopo il summit di pace a Roma, il bulldog della casa bianca Condor-leeza ringrazia per aver avuto l’ok a proseguire la guerra. Schiavi fino in fondo, servi impotenti della prepotenza americana che non ha smesso un attimo la sua ingerenza nelle cose del nostro paese. E la Farnesina?
E’ retta da un post-post-post comunista che abitualmente, quando incontra gli americani indossa una maglietta stile calderoli: “Io non c’entro nulla con i comunisti”. Che anche il compagno Massimo a volte inizi i suoi pensieri con: “Ti ricordi?” Ti ricordi quella volta che ci uccisero Togliatti? Meglio non rischiare, eh?

E’ la notte del meteorismo, compagni, ascoltate i rumori ed esprimete un desiderio.

Viva Gramsci
Viva Berlinguer

Rita Pani (APOLIDE COMUNISTA)


Comments:
Sorellina, lo sai.
Lo sai che non possiamo contare su questi politici per vedere una nazione diversa.
Lo sai che cambiati i suonatori la musica resta la stessa.
Lo sai che la dc anche se disgregata ha la capacita' di riaggregarsi, e lo sta' facendo.
Lo sai che quelli che ancora ci credono ai valori del comunismo, quelli "veramente" ancora di sinistra, con questi partti non ci hanno nulla a che vedere.
Lo sai che pure Guccini si e' messo ad elogiare cofferati, il sindaco piu' di destra della storia di "Bologna, la rossa e fetale"? Preferisco ricordarli quando erano ancora vivi, entrambi.
Lo sai che per la maggior parte degli italidioti la cosa che conta e' che non parta troppo in ritardo il campionato di calcio e che il milan giochi la coppa nosocosa (a me il calcio gia' non piace in genere, questo poi mi fa' ribrezzo) perche' e' sempre una squadra italiana (magari se vincono le coppe alzano il pil di 0,25).
Lo sai che ha sempre avuto ragione Mark a dire che ogni popolo ha il goveno che si merita (anche se non credo lui abbia di che stare cosi' allegro).
Lo sai che aveva ragione Metternich, con le sue celebri frasi: "l'italia e' una espressione geografica" e "governare gli italiani non e' difficile, e' inutile".
Lo sai che in questo mondo di merda i ricchi continueranno a sfruttare i poveri, e i poveri devono diventare consci del fatto di essere poveri davvero per poter decidere che forse e' ora di fare la rivoluzione.

Pero':
Lo sai che sbbene sembriamo pochi, ci siamo, e siamo piu' di quanti non si creda.
Lo sai che "un giorno, quando non lo aspettate, dove non si sapra', un giorno El Che rinascera'" (secondo me si mette il passamontagna e dal sigaro e' passato alla pipa, e da Cuba e' andato in Mexico).
Lo sai che se aspettiamo abbastanza a lungo, seduti sulla riva del fiume, i cadaveri del capitalismo, del neoliberiso e della globalizzazione li vediamo passare "portati in braccio dalla corrente".
Lo sai che alla lunga i buoni vincono sempre (ce lo insegna pure hollywood).
Lo sai che meglio delle rivoluzioni ci sono le evolouzioni, piu' lnte ma piu' durature.
Lo sai che ti voglio bene,a te e agli altri come noi, che ci credono, ad una societa' basata non sul profitto ma bensi' su cooperazione e muturo soccorso.
E sai pure che se tutto va davvero a puttane, el mi pais e' li', ce' posto anche per voi.

Grretings
__ __/
/
/
__/ O K E R Ltd.
 
Posta un commento

<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?