3.05.2005

 
L’esplosione di Gioia diventa subito tristezza.
A chi danno fastidio i giornalisti in Iraq???

Mi viene in mente un servizio di Lilli Gruber, quando, in diretta, SVONVOLTA, chiese la linea per mandare in onda un servizio gravemente inquietante (forse palesemente esplicito…): Si vedono due carri armati americani sul ponte, un silenzio di qualche minuto durante il quale uno dei tank dirige lentamente il cannone verso l’Hotel Palestine, PRENDE LA MIRA E SPARA. RIMASERO UCCISI DUE GIORNALISTI!!!
Amici giornalisti, voi siete gli occhi e gli orecchi del Popolo, siete la voce del Popolo!!! Il Popolo subisce il senso d’impotenza, ma non è stupido!!! Bush, insieme ai suoi degni compari, ha iniziato questa guerra con pretesti deliberatamente falsi!!! Si deve avere il coraggio di destituirli e processarli… solo e solamente allora si potrà rendere ONORE AI CADUTI e iniziare un CAMMINO DI PACE COERENTE!!! Purtroppo gli interessi e gli equilibri mondiali riescono a “modellare” l’opinione pubblica… e saranno sempre gli indifesi a pagare!!! Il peggio è che queste parole possono essere recepite come un delirio!!!
Ma ho anche la certezza che la maggioranza degli italiani la pensa come me, quindi ancora siamo in tempo a fare qualcosa: PORTIAMO AVANTI LA MANIFESTAZIONE INIZIATA A SOSTEGNO DI GIULIANA, DEGLI ALTRI RAPITI E PER IL RITIRO DELLE TRUPPE!!!
Io posso solo manifestare il mio pensiero e dare la mia adesione.
Francesco Cappello cappellof@tin.it

Comments:
deficenteeeeeeeeeeeecoglioneeeeeeeeeeeeeeeeeeee!!!!
Da qua a splinder!!
Vaffanculoooooooo!
 
Posta un commento

<< Home

This page is powered by Blogger. Isn't yours?